FidalSardegna 2015
Claudia Pinna_campionessa It mt.10000
  • Ultime Notizie
  • Pillole
  • L'Atletica Nazionale e Mondiale piange la morte di Anna Rita Sidoti

22-05-2015 - L'Atletica Nazionale e Mondiale piange la morte di Anna Rita Sidoti

(da www.fidal.it) - di Giorgio Cimbrico

Anna Rita sbucò dal boccaporto e mise piede sulla pista dello stadio di Spalato in una giornata di vento umido, disordinato, adriatico che Steve Backley, poco prima, aveva saputo domare spedendo molto lontano il giavellotto. Backley, grosso come una colonna, stava ancora festeggiando quando comparve quella donnina, inaspettata ai più, anche a noi, e salutata dal pubblico con un impeto di simpatia. Quanti anni poteva avere quella bambolina, quella miniatura che, con un esercizio di banalità, si finisce per etichettare soldo di cacio? Ne aveva 21 e ora, a quasi un quarto di secolo da quel pomeriggio, Anna Rita Sidoti non c’è più.

Due anni fa, chiacchierando con un’inspiegabile e corazzata serenità con Pierangelo Molinaro, narrando con voce piana i suoi strazi, aveva detto che non aveva mai trovato un avversario duro come il cancro, ma che non gli avrebbe ceduto. La lunga marcia è finita ieri, spazzando via questa piccola-grande donna, campionessa d’Europa due volte, quasi tre, campionessa del mondo, mamma di Federico, Edoardo e Alberto, autrice di un’incursione cinematografica con un film duro e spietato (“Le Complici”) senza sport dentro, protagonista di una lunga lotta da cui esce sconfitta e invitta.

Ritorno a Spalato, in quello stadio che di lì a poco, come il corpo di Anna Rita, conobbe offese, quelle della guerra. Se la spedizione italiana aveva speranze di medaglia, erano concentrate soprattutto su Ileana Salvador, l’unica che potesse far breccia dentro il terzetto sovietico. Passata la boa della metà, qualche crepa andò a disegnarsi sulla facciata della gara: il pianto disperato di una delle ragazze in canottiera rossa e il tentativo di andare avanti, malgrado la sentenza di squalifica che era stata pronunciata, monopolizzarono le immagini girate nelle strade spalatine povere di folla e colorate d’afa. La situazione, più che incerta, era sconosciuta. Sino a quando lo scricciolo entrò, con le mascelle ben serrate e solo un accenno di sorriso. Siciliana come il piccolo padre di quegli Europei, Salvatore Antibo detto Totò, cavallino arabo, lo chiamavamo, per le sue ardite pazzie, per le sue galoppate improvvise. Totò, palermitano di Altofonte, venne affiancato da una messinese di Gioiosa Marea, un nome bellissimo, di spume e di piccole onde che si arrotolano sulla spiaggia, capaci di sprofondare l’isola nel suo passato mitologico e omerico. Di quel mondo Anna Rita poteva essere una piccola naiade, una ninfa. Il primo impatto con il mondo arruffato e cosparso di umidità dei cronisti la vide sulla difensiva: poche parole. Tutto quel che provava dentro, poteva esser letto nella gioia dei suoi occhi.

Prima di un’altra giornata importante (Budapest ’98), durante la chiacchierata della vigilia, scoprimmo che le tre ragazze che stavano per prendere il via erano un trio d’archi: Betty Perrone era la dolcezza della viola, Erika Alfridi la robustezza del violoncello, Anna Rita era la nota penetrante del violino, che spesso conduce, espone i temi, li sviluppa, invita gli altri strumenti a unirsi al “tutti” che crea la gioia del suonare assieme, del marciare verso un obiettivo. La sera dopo, dopo il suo secondo titolo europeo, davanti ad Erika, vennero improvvisate danze in un giardino, sotto la pergola, e le antiche timidezze svanirono. Anna Rita aveva indossato un vestitino nero, portava un filo di trucco e offriva una felicità che non apparteneva più a una sfera molto privata. Tutto molto comprensibile: in quel momento era lei il punto di riferimento di un movimento italiano radicato nel tempo e nelle vittorie e, dopo il trionfo di Atene ’97, offerto in pista, sotto gli occhi di tutti, della marcia mondiale.

Quelli furono i suoi momenti felici, seguiti dal matrimonio, dalle maternità, dall’avventura cinematografica, dall’impegno per i giovani, sino al momento in cui, era il 2009, il male si manifestò senza che lei ne nascondesse il progredire, gli attacchi che doveva subire in ogni parte del suo corpo, i tentativi di difesa, le cinque operazioni. Aveva la volontà resa dura dalle distanze che aveva scelto, dall’esercizio aspro che spesso si trasforma in tormento. Sino all’ultimo chilometro, consumato oggi. Rimarrà e non verrà cancellata quell’immagine, quell’ingresso nello stadio di Spalato. Ma chi è? Anna Rita Sidoti, piccola e gigantesca. Addio.

L'ULTIMO SALUTO - I funerali saranno celebrati domani, venerdì 22 maggio, alle ore 16 nella chiesa dello Spirito Santo di San Giorgio, a Gioiosa Marea (Messina).

Il Comitato Regionale della Fidalsardegna e tutto il mondo dell'atletica sarda, si unisce al dolore dei Familiari e all'Atletica Italiana, ricordando l'esempio di umiltà e di sportività dato dall'atleta siciliana durante il suo lungo percorso atletico.

15-05-2015
  • Comunicati Comitati Provinciali di Sassa...

Comunicati Comitati Provinciali di Sassari e Nuoro

Comitato Provinciale di Nuoro:

Il Comitato Provinciale di Nuoro comunica alle Società delle province di Nuoro e Ogliastra che in occasione della 3a Prova del Progetto Atleticapiù in programma sabato 23 maggio 2015 a Macomer, è stata inserita la gara del salto in lungo per le categorie A – J – P – S m/f.
Ricordo che il ritrovo giurie e concorrenti è alle ore 15.00 con inizio gare alle ore 16.00 . F.to Fabio Flumini - Presidente Provinciale
 
Comitato Provinciale di Sassari

 Il Comitato provinciale di Sassari informa tutte le società interessate che, in riferimento alla manifestazione di sabato 23 maggio (Camp. Prov. Di Prove Multiple) la gara dei 200m è aperta anche alle categorie A-J-P-S maschili e femminili. F.to Enrico Pinna – Genesio Serra

 

15-05-2015
  • Isili - Trail Running Sarcidano. Gli Atl...

Isili - Trail Running Sarcidano. Gli Atleti Iscritti

Il Comitato Regionale della Fidalsardegna comunica gli atleti iscritti a partecipare alla Trail Running Sarcidano, manifestazione di corsa su strada organizzata dalla Polisportiva Isili ed in programma ad Isili domenica 17 Maggio. Si allegano gli elenchi degli atleti iscritti

14-05-2015
  • Oristano Campionato di Società. Nuovo P...

Oristano Campionato di Società. Nuovo Programma di Gara e gli Atleti iscritti.

Il Comitato Regionale della Fidalsardegna comunica il programma di Gara aggiornato e gli atleti iscritti a partecipare ai Campionato di Società su Pista Ragazzi e Ragazze - Cadetti e Cadette, valida come Gara 2 del Grand Prix Regionale Giovanile 2015 in programma allo Stadio Nurra-Sinis di Oristano Sabato 16 e Domenica 17 Maggio. Si allegano i due documenti.

14-05-2015
  • Nuoro - Gli Atleti Iscritti....

Nuoro - Gli Atleti Iscritti.

Il Comitato Regionale della Fidalsardegna pubblica l'elenco degli atleti iscritti a partecipare alla  XVII° Ediz. della Corrinuoro, manifestazione di corsa su strada organizzata dal Circolo Sportivo Diletantistico Atletica Amatori Nuoro ed in programma sempre a Nuoro Sabato 16 Maggio. Alleghiamo l'elenco degli atleti iscritti.

13-05-2015
  • Superpremio 2015. Le Classifiche Aggiorn...

Superpremio 2015. Le Classifiche Aggiornate

Il Comitato Regionale della FIdalsardegna pubblica le classifiche provvisorie del Superpremio 2015 aggiornate alla Gara 4 (CdS Assoluto su Pista I° Prova Regionale valida come IV° Giornata del Superpremio 2015) che si è svolta a Cagliari il 9 e 10 maggio us. Si allegano le classifiche aggiornate informando gli Atleti e le Società che eventuali errori possono essere segnalati urgentemente a cr.sardegna@fidal.it

13-05-2015
  • Già 59 minimi per i campionati individu...

Già 59 minimi per i campionati individuali

(alefloris) Sono già 59 i minimi ottenuti dagli atleti sardi, o che vestono la maglia di società isolane, che garantiscono la partecipazione ai rispettivi campionati, sia assoluti che di categoria. Per il momento è stato escluso dalla lista Elias Sagheddu (Delogu Nuoro) che a Trento ha saltato in lungo  7,33 metri (minimo per gli assoluti 7,30) ma senza riscontro anemometrico e abbiamo inserito le staffette 4x400 maschile del Cus Sassari e femminile del Cus Cagliari nonché Giuseppe Mura, Mattia Scalas e Claudia Pinna nei 10.000 metri in quanto per queste specialità sono validi anche i risultati ottenuti nel 2014. Mancano all’appello ancora i cadetti, nessuno dei quali ha conseguito il minimo A per la partecipazione ai campionati  come individualista. Naturalmente molti di loro hanno conseguito il minimo B, che gli consentirà di partecipare alla rappresentativa regionale e i loro nomi sono tutti in coda all'elenco. La più vicina al minimo A è la giavellottista dell’Atletica Oristano Alessia Zoccheddu, a 1 solo metro dai 35 metri del minimo richiesto.

ASSOLUTI

Alto Uomini (2,09): Eugenio Meloni (Cus Cagliari) 2,14
10.000 Uomini (31:00.00): Giuseppe Mura (Futura Cagliari) 30:28.73, Mattia Scalas (Casone Noceto)  30:31.33
Staffetta 4x400 Uomini (3:20.50): Cus Sassari 3:20.49
1500 Donne (4:35.00): Claudia Pinna (Cus Cagliari) 4:33.79
5000 Donne (15:50.00): Claudia Pinna (Cus Cagliari) 16:38.55
10000 Donne (36:30.00): Claudia Pinna (Cus Cagliari) 34:12.94
400 hs Donne (1:02.84): Emanuela Baggiolini (Cus Cagliari) 1:02.55
Triplo Donne (12,35): Daniela Lai (Cus Cagliari) 12,37
Disco Donne (41,00): Elisa Francesca Pintus (Shardana Sassari) 41,30
Marcia km. 10: Serena Pruner (Amsicora)
Staffetta 4x100 Donne (48.24): Cus Cagliari (Neri, Lai, Marceddu, Marcello) 47.77
Staffetta 4x400 Donne (4:00.00): Cus Cagliari 3:55.40.

PROMESSE

100 Donne (12.60): Elena Cruccas (Amsicora) 12.52
200 Donne (25.60): Nadia Neri (Cus Cagliari) 25.40, Elena Cruccas (Ams) 25.55
400 Donne (58.70): Nadia Neri )Cus Cagliari) 57.50
Triplo Donne (11,40): Simona Pinna (Ccrs Sorso) 11.74
Peso Donne (10,20): Elisa Francesca Pintus (Shardana) 13,05
Disco Donne (31,00): Elisa Francesca Pintus (Shardana) 41,30
100 Uomini (10.94): Marco Dario Muscas (Cus Cagliari) 10.90
Alto (1,97): Eugenio Meloni (Cus Cagliari) 2,14
Marcia km. 10: Andrea Agrusti (I Guerrieri del Pavone Sassari)

JUNIORES

 100 Donne (12.60): Giulia Mannu (Delogu Nuoro) 12.42, Federica Lai (Shardana) 12.60
Disco Donne (30,50): Sofia Atzeni (Pionieri Marmilla Mogoro) 31,23
Martello Donne (38,50): Sofia Atzeni (Pionieri Marmilla Mogoro) 41,68
100 Uomini (11.09) Riccardo Guiso (Studium) 11.00, Giovanni Canu (Shardana) 11.09.
200 Uomini (22.40): H.W. Polanco Rijo (Amsicora) 22.12
Triplo Uomini (13,65): Paolo Caredda (Amsicora) 14,41
Lungo Uomini (6,70): Andrea Pianti (Sardasport) 6,93
Peso Uomini kg. 6 (12,80): Michele Mura (Shardana) 13,36
Disco Uomini kg. 1,750 (39,70): Michele Mura (Shardana) 44,56
Decathlon (4600): Andrea Pianti (Sardasport) 4714

ALLIEVI

200 Donne (26.50): Ludovica Garlaschi (Cus Cagliari) 26.26
800 Donne (2:25.00): Tonia Piga (Shardana) 2:20.97
100 hs Donne (15.95): Martina Murru (Amsicora) 15.75, Veronica Steri (Sulcis Carbonia) 15.85
400 hs  Donne(1:09.50): Martina Murru (Amsicora) 1:08.17, Sara Zoccheddu (Atl. Oristano) 1:09.49
Lungo Donne (5,30) Thaynara Tpmmasini (Amsicora) 5,45
Triplo Donne (10,90): Sara Zoccheddu (Atl. Oristano) 11,28
Disco Donne (29,50): Anna Biancu (Atl. Olbia) 33,00
Giavellotto Donne gr. 500 (33,00): Giulia Gramignano (Lib. Campidano) 39,02, Erica Piras (Lib. Campidano) 33,26
Eptathlon (3600): Sara Zoccheddu (Atl. Oristano) 3606
Marcia km. 5 (28:30.00): Chiara Pusceddu (Atl. Selargius) 28:15.99.
800 Uomini (2:01.20): Manuel Dessì (Atl. Edoardo Sanna Elmas) 2:01.15
2000 siepi (6:45.00): Andrea Usai (Atl. Valeria) 6:20.06
110 hs (15.84): Dante Melis (Amsicora) 14.88, Manuel Cadeddu (Atl. Oristano) 15.79
Lungo Uomini (6,40): Manuel Cadeddu (Atl. Oristano) 6,48, Marco Carta (Atl. Oristano) 6,48.
Triplo Uomini (13,15): Filippo Porcu (Atl. Oristano) 13,46
Giavellotto Uomini gr. 700 (46,50): Riccardo Trudu (Lib. Campidano) 50,22
Decathlon (4800): Luca Barbini (Amsicora) 5583, Manuel Cadeddu (Atl. Oristano) 4864.
Marcia km. 10 (54:00.00): Stefano Cicalò (Atl. Valeria) 46:33.93.

CADETTE

300 (46.7-46.84): Alessia Farci (Atl. Valeria) 44.91, Aurora Marcia (Tespiense Quartu) 45.04, Anna Matta (Ichnos Sassari) 45.63, Virginia Medda (Atl. Dolianova) 45.80, Chiara Cefratti (Amsicora) 45.81, Beatrice Porcu (Sulcis Carbonia) 46.18
2000 (8:00.00): Carolina Farci (Atl. Valeria) 7:09.95, Martina Fenu (Amsicora) 7:20.96, Sophia Johanna Scanu (Atl. Guspini) 7:46.26
300 hs (56.0-56.14): Benedetta Flore (Amatori Nuoro) 54.0
Alto (1,35): Giorgia Santoro (Atl. Oristano) 1,46, Alessia Caria (Atl. Guspini) 1,43
Asta (2,00): Eleonora Meloni (Atl. Selargius) 2,30
Lungo (4,40): Giorgia Santoro (Atl. Oristano) 4,74, Alessia Farci (Atl. Valeria) 4,72, Letizia Daniela Nonnis (Atl. Oristano) 4,40
Triplo (9,00): Alessia Farci (Atl. Valeria) 10,69, Anna Maxia (Atl. Oristano) 9,50, Francesca Cappai (Ccrs Sorso) 9,17, Chiara Sagheddu (Delogu Nuoro) 9,15.
Peso kg. 3 (7,15): Aurora Pinna (Ccrs Sorso) 8,19, Maria Grazia Capitta (Cus Sassari) 7,50, Chiara Masia (I Guerrieri del Pavone) 7,17
Disco kg. 1 (16,00): Giorgia Solinas (Atl. Oristano) 22,89, Aurora Piano (Ccrs Sorso) 17,85, Marica Onnis (Riu Mannu Gonnostramatza) 17,35, Rebecca Marras (Atl. Selargius) 17,31, Roberta Denti (Fiamma Macomer) 16,76
Martello kg. 3 (15,00): Giorgia Solinas (Atl. Oristano) 22,56, Rebecca Marras (Atl. Selargius) 21,80
Giavellotto gr 400 (20,00): Alessia Zoccheddu (Atl. Oristano) 34,00, Chiara Cefratti (Amsicora) 27,66, Giorgia Solinas (Atl. Oristano) 25,55
Marcia km. 3 (21:30.00): Elena Nieman (Atl. Valeria) 16:55.49.

CADETTI

80 (9.9-10.14): Giuseppe Palomba (Ichnos Sassari) 10.08, Federico Cabras (Atl. Valeria) 9.9.
300 (41.2-41.34): Oliver Comoli (Atl. Olbia) 40.03, Marco Mele (Ichnos) 40.87, Giuseppe Siotto (Amatori Nuoro) 40.88, Francescantonio Pedrini (Shardana) 41.10, Riccardo Zaottini (Atl. Valeria) 41.22, Marco Zedda (Atl. Valeria) 41.33
2000 (7:00.00): Enrico Loche (Atl. Dolianova) 6:25.88, Christian Secci (Atl. Valeria) 6:27.2, Francesco Podda (Pod. San Gavino) 6:37.5, Marco Medinas (Atl. Elmas) 6:43.8, Matteo Mocco (Atl. Gonnesa) 6:45.0, Michele Deiana (Dinamica Sardegna) 6:51.75, Ithocor Meloni (Pod. San Gavino) 6:55.0, Francesco Ortu (Pod. San Gavino) 6:55.2
100 hs (17.7-17.94): Antonio Vargiu (Atl. Oristano) 15.69, Enrico Campanaro (Airone Terralba) 16.80, Federico Cabras (Atl. Valeria) 17.33
300 hs (48.0-48.14): Giuseppe Siotto (Amatori Nuoro) 45.6
Alto (1,50): Stefano Melis (Atl. Selargius) 1,65, Antonio Vargiu (Atl. Oristano) 1,56, Federico Miscali (Sardasport) 1,53, Nelber Puddu (Esperia) 1,50
Lungo (5,00): Giacomo Caredda (Amsicora) 5,75, Marco Antonio Pisanu (Olimpia Bolotana) 5,48, Francesco Corona (Lib. Campidano) 5,26, Daniele Marangoni (Sulcis Carbonia) 5,04
Triplo (10,00): Francesco Corona (Lib. Campidano) 10,05
Peso kg. 4 (9,15): Francesco Corona (Lib. Campidano) 10,05
Disco kg. 1,500 (20,00): Luca Cidda (Delogu Nuoro) 27,45, Marco Antonio Pisanu (Olimpia Bolotana) 23,00, Marco Rotunno (Ichnos) 20,72
Giavellotto gr 600 (28,00): Sebastiano Piras (Atl. Oristano) 32,46, Alessandro Cabras (Atl. Oristano) 32,02, Francesco Corona (Lib. Campidano) 31,98, Alberto Massidda (Atl. Oristano) 31,69, Riccardo Zaottini (Atl. Valeria) 31,28
Marcia km. 5 (32:00.00): Francesco Podda (Pod. San Gavino) 29:21.74.
 


 

11-05-2015
  • Comunicato Comitato Provinciale di Sassa...

Comunicato Comitato Provinciale di Sassari

Il Comitato provinciale di Sassari informa tutte le società della provincia che, in riferimento alla manifestazione di sabato 23 maggio (Camp. Prov. Di Prove Multiple) le iscrizioni alla gara di marcia 400m per le categorie Esordienti B e C dovranno essere inviate via mail al seguente indirizzo: fidalsassari@tiscali.it entro mercoledì 20 maggio 2015. Cordiali saluti - FIDAL SS - Enrico Pinna – Genesio Serra

10-05-2015
  • Societari assoluti: dominio del Cus Cagl...

Societari assoluti: dominio del Cus Cagliari

Cus Cagliari in testa tra le donne e tra gli uomini al termine della prima fase del campionato regionale di società assoluto. Ma il dato più importante è probabilmente legato al fatto che ben sei sodalizi hanno completato il programma delle 18 gare (era questo l’obiettivo da raggiungere in questa prima fase per restare in gara) in campo maschile e quindi da qui alla seconda fase possono rimpolpare i loro punteggi. La classifica maschile vede in fatti il sodalizio di Sa Duchessa in testa con 12.433 punti seguito da Amsicora, 12.400, dai campioni uscenti della Gonone Dorgali, 11.205, poi Atletica Oristano, 8691, Libertas Campidano, 8620, e Atletica Olbia, 8452. Tra le donne solo due società in campo: Cus Cagliari, con un punteggio già di tutto rispetto, 15230 punti, e Amsicora, 11966. Dal punto di vista individuale la seconda giornata ha confermato il dominio di Wanderson Polanco (Amsicora) nella velocità maschile. Lo junior allenato da Andrea Atzeni si è infatti imposto anche nei 200 metri in 22.12, nettamente primato personale (aveva 22.70) nonostante il vento contrario di 3,1 metri al secondo. Alle sue spalle il solito Marco Dario Muscas (Cus Cagliari), 22.44, e, a pari merito, lo junior Riccardo Guiso (Studium), e Filippo Peddis (Amsicora) entrambi con 22.60. Tra le donne non poteva mancare il successo di Alessandra Marceddu (Cus Cagliari) in 25.01 (-2.4) su Nadia Neri (Cus Cagliari), 25.40, e Elena Cruccas (Amsicora), 25.55, entrambe al nuovo personale. Le migliori prestazioni tecniche della serata non sono state però appannaggio dei velocisti. Sono infatti andate a Eugenio Meloni (Cus Cagliari), che nella pedana dell’alto ha saltato 2,14 metri (misura che vale 944 punti) fallendo di un soffio il terzo tentativo al nuovo primato regionale di 2,18, e Claudia Pinna (Cus Cagliari), 16:38.55 nei 1500 metri (940 punti). Di peso anche i 924 punti ottenuti da Zahra Bani (Cus Cagliari) che ha scagliato il giavellotto a 48,15 metri. Da citare, sulla stessa pedana, il nuovo personale dell’allieva Giulia Gramignano, 36,02 metri (aveva 35,17 datato 2013) con l’attrezzo pesante.  In pista ha poi guadagnato applausi anche Giuseppe Mura (Futura Cagliari), vincitore dei 5000 metri in 14:52.07. Bello, anche se gravato da un passaggio al primo giro troppo lento, l’800 metri che ha visto il sassarese Pier Giorgio Pilo partire sicuro e sufficientemente sciolto ai 300 metri ma Sebastiano Piredda (Cus Cagliari) infilarlo in rimonta a venti metri dal traguardo. Tempi da rivedere: 2:00.25 e 2:00.86. Citiamo poi la vittoria di Gigi Becca (Cus Sassari) nei 400 hs (55.20), quella di Francesco Fedeli (Gonone) nel peso (13,91) e il successo di Enrico Sorano (Tespiense Quartu) nel salto in lungo. Per l’allievo di Italo Perra un 6,85 ventoso e un 6,67 con vento nei limiti, a un solo centimetro dal suo personale outdoor. Infine, alle spalle di Emanuela Baggiolini (Cus Cagliari), aggiudicatasi i 400 hs in 1:02.84, l’allieva Sara Zoccheddu (Atl. Oristano), ha infilato l’ennesimo minimo per i campionati di categoria, 1:09.49. Proprio brava!!! Salti femminili appannaggio del Cus Cagliari: Giulia Marcello 3,20 nell’asta, Daniela Lai 5,55 nel lungo (+1.2).

10-05-2015
  • Bosa - Corritemo. I Risultati...

Bosa - Corritemo. I Risultati

Il Comitato Regionale della FIdalsardegna comunica i risultati delle gare relativi alla Corritemo, manifestazione di corsa su strada che si è svolta il 10 maggio a Bosa. Alleghiamo i risultati delle gare.

10-05-2015
  • Sarule - I Risultati...

Sarule - I Risultati

Il Comitato Regionale della Fidalsardegna comunica i risultati relativi alla Corsa di Primavera di San Bernardino, manifestazione di corsa su strada organizzata dall'Atletica Orani che si è svolta a Sarule il giorno 9 maggio. Alleghiamo i risultati.

09-05-2015
  • Societari assoluti: prima giornata preda...

Societari assoluti: prima giornata preda del maestrale

(alefloris) Bisognerebbe aggiungere una postilla al regolamento tecnico della prima fase dei societari: si garantiscono cronometraggio elettrico e …  forti raffiche di maestrale. Anche quest’anno il  nostro caro vento da nordovest, che fino a ieri era stato a riposo, si è scatenato spingendo i velocisti bel oltre i loro effettivi valori. Si dirà: sono punti in più, prendi e porta a casa. Lo junior Wanderson Polanco (Amsicora) ha confermato tutte le sue ottime qualità nei 100 metri volando (è proprio il caso di dirlo, vento +5.2) al traguardo in 10.66 seguito da Marco Dario Muscas (Cus Cagliari), 10.71, Federico Aru (Cus Cagliari) 10.84 e il master 40 Giovanni Pau (Sulcis Carbonia) 11.00. Stesso copione anche nella prova femminile dove una folata da 7,2 metri al secondo ha spinto Alessandra Marceddu all’11.75 (migliore prestazione tecnica della giornata) davanti ad Elena Cruccas (Amsicora) 12.15, Giulia Mannu (Delogu Nuoro), 12.19, e Giulia Marcello (Cus Cagliari), 12.22. C’è da chiedersi cosa, in assenza di vento, avrebbero potuto fare i quattrocentisti, visti gli ottimi risultati di Pier Giorgio Pilo (Cus Sassari) aggiudicatosi col nuovo primato personale il testa a testa con Mattia Piredda (Cus Cagliari) in  49.90 (aveva 49.93 realizzato a Cagliari nel 2013) contro 49.94. Bene nel salto triplo Paolo Caredda (Amsicora) con un serie tutta sopra i 14 metri, un miglior salto ventoso di 14,69 metri (+7,3) e un salto valido a 14,41 (0.0). Anche i lanci in evidenza in questa prima giornata, grazie al 13,05 metri di Elisa Francesca Pintus (Shardana) nel getto del peso. Per l’allieva di Nicola Piga si tratta del primato personale a soli 19 centimetri dalla migliore prestazione regionale che Pamela Mannias realizzò nel 2007. Bene anche Francesco Fedeli (Gonone Dorgali), ritornato nel disco ai livelli di qualche anno fa grazie al 46,38 metri odierno.  Da citare anche la sfida spalla a spalla tra Riccardo Usai (Amsicora) e Gabriele Motzo (Futura) nei 1500 metri (4:07.33 contro 4:07.98) e il successo di Claudia Pinna (Cus Cagliari) nel miglio metrico al femminile sulla campionessa di cross Alice Cocco (4:33.79 e 4:43.68 per le due più titolate mezzofondiste isolane). Ancora, Davide Minelli (Gonone Dorgali) ha scagliato il giavellotto a 51,84 metri, Serena Pruner (Amsicora) ha marciato i 5 chilometri in 23:15.34, sui suoi limiti stagionali, mentre nei 10 chilometri Alberto Contu (Amsicora) ha avuto la meglio in 47:36.45 sull’allievo Stefano Cicalò (Atl. Valeria), 48:37.74, due minuti oltre il suo recente primato di categoria sulla distanza. Infine, prima esperenza dell'allievo Andrea Usai (Atl. Valeria) sui 3000 siepi e successo in 10:08.97.

09-05-2015
  • Sarule - Corsa di Primavera tra Cultura ...

Sarule - Corsa di Primavera tra Cultura Storia e Sport.

(guidolai) Oggi 9 Maggio l’Atletica Isolana dei “road runners” si sposterà a Sarule dove, organizzata dalla Municipalità locale con a capo il suo Sindaco Mariangela Barca e dall’Atletica Orani società del Presidente Maria Lucia Coi, si svolgerà “La Corsa di Primavera”  manifestazione organizzata in concomitanza con le celebrazioni per la Festa di San Bernardino, Santo senese molto venerato in Sardegna. L’Atletica isolana si sposta nel cuore della Barbagia di Ollolai dove è inserito questo meraviglioso Paese edificato sulle pendici del famoso “Monte e’ Gonare” località diventata famosa  anche grazie ad un brano musicale composto da un poeta anonimo nel XIX secolo ed entrato a far parte della cultura e della tradizione popolare sarda perché magistralmente eseguito ed  arrangiato da Maria Carta ed  inserito nel repertorio di quasi tutti i cori dell'isola. Sopra il Monte, a protezione del popolo sardo, il Santuario di Nostra Signora di Gonare. La storia popolare racconta che il Santuario venne  costruito come ex voto dal giudice Gonario II di Torres che, di ritorno dalla Seconda Crociata (1145), promise di erigere una chiesa alla Madonna sul primo lembo di terra che avesse visto se fosse sopravvissuto ad una terribile tempesta che rischiava di far naufragare il suo veliero. La leggenda narra che giunto sulle coste di Orosei il Giudice vide come primo elemento geografico il Monte Gonare, a cui diede il suo  nome e dove fece costruire l’edificio religioso mantenendo la sua promessa.  La storia di Sarule affonda le sue radici storiche nel periodo Nuragico. Ne sono testimonianza i  numerosissimi siti archeologici (circa 40) del suo territorio che mettono in evidenza una storia ancora più antica che ci riporta al  Neolitico. Legate a questo periodo le affascinanti  Domus de Janas (sepolcri scavati nella roccia) di Neunele, Sa Neale e Sa Pranedda. Anche la grande  civiltà nuragica si stabilì tra queste terre: oltre ai resti dei  nuraghi di Iloe, Badu de Orane, Illudei, Letza, Orvanilo, Dospanilo, Illarra, Peddio, si conservano i monumenti sepolcrali  dell’età del Bronzo chiamati “ Tombe dei giganti ” tra cui la meglio conservata è quella di “S’Altare de Logula”. Mentre è totalmente avvolta nel mistero e nella leggenda la storia della fondazione del paese. Si narra infatti di un tal  “donno Sarule” che, intorno all’ anno Mille , si rifugiò con la sua famiglia nell’attuale centro storico tra la chiesa del Rosario e la scomparsa chiesa di Santa Marta. In epoca medievale ritroviamo un personaggio che spesso appare nella storia della Sardegna: un tale “Ospitone” (Dux Hospiton così chiamato da Papa Gregorio Magno in una lettera dove ne sollecitava l’impegno per la conversione dei pagani) che proprio in quell’epoca governava la Barbagia di Ollolai e quindi legato alla storia di Sarule. Di lui si hanno poche informazioni storiche e la sua figura è di difficile localizzazione geografica. La tradizione più ricorrente vuole che egli risiedesse sui monti della Barbagia di Ollolai, a nord del Gennargentu, vicino alla quale i bizantini presidiavano Forum Traiani  (l'odierna Fordongianus. Un’altra tradizione molto seguita è il carnevale Sarulese dove primeggia il costume e la maschera tipica dell’evento: la famosa “maschera a gattu” (Maschera del gatto), citata anche da Grazia Deledda nel romanzo Elias Portolu. Le due gonne del costume tradizionale sono indossate al rovescio, una coperta bianca sulla testa simboleggia la nascita, un velo nero di fronte al viso la morte, e una fascia rossa intorno al capo il matrimonio. Il fantoccio destinato a venire bruciato alla fine dei festeggiamenti è detto “Su Maimone”, vestito con pantaloni da cavallerizzo (pantalones a s'isporta) imbottiti di stracci, gambali, e un camicione che nasconde una damigiana colma di vino con cui si riempiono i bicchieri dei partecipanti ai festeggiamenti. Nel Novecento il paese conosce una certa notorietà grazie alle sue produzioni locali tra cui i tessuti di lana realizzati al telaio. Negli anni Cinquanta, Eugenio Tavolara , direttore dell’ Istituto Sardo Organizzazione Lavoro Artigiano (ISOLA),  incantato dalla bellezza della tipica “burra”  sarulese si prodigò per far conoscere e rinnovare la tradizione della tessitura. Le abili artigiane del paese si impegnarono a riprodurre i disegni dell’artista che ricevettero numerosi premi e riconoscimenti internazionali. Tornando alla manifestazione atletica, il Comitato Organizzatore comunica che la gara  competitiva si svolgerà per le vie del centro storico il 9 maggio 2015, con ritrovo dei partecipanti in Via Nazionale fronte Residenza socio sanitaria - casa Ladu. La partenza è prevista per le ore 16:30 con ritrovo giuria e concorrenti per le ore 15:30. Il percorso si snoderà per le vie del centro storico in un circuito di 1600 metri da  ripetere a seconda delle categorie in gara. Il Circuito è alternato da saliscendi su un fondo in lastricato e asfalto con passaggio in prossimità della chiesa di san Michele. Il Comune di Sarule e il comitato di San Bernardino a fine gara, offriranno un ristoro per atleti ed accompagnatori in prossimità della chiesa di San Bernardino.

08-05-2015
  • Cagliari - CdS Assoluti su Pista. Il Pro...

Cagliari - CdS Assoluti su Pista. Il Programma aggiornato e gli atleti iscritti.

Il Comitato Regionale della Fidalsardegna comunica gli atleti iscritti ed il programma aggiornato della manifestazione relativa al Campionato Italiano di Società Assoluto su Pista - Prima Prova Regionale, in programma allo stadio comunale di atletica leggera a Cagliari il 9 ed il 10 maggio pv. Si allegano il dispositivo di gara aggiornato e gli atleti iscritti.

08-05-2015
  • Superpremio 2015. Le Classifiche aggiorn...

Superpremio 2015. Le Classifiche aggiornate alla Gara 3

Il Comitato Regionale della Fidalsardegna pubblica le classifiche aggiornate relative al Superpremio 2015 dopo la Gara 3 che si è svolta ad Oristano il 1 maggio us. Alleghiamo le classifiche aggiornate informando che eventuali errori od ommissioni potranno essere segnalati tempestivamente a cr.sardegna@fidal.it.

07-05-2015
  • Sarule e Bosa. Gli Atleti Iscritti...

Sarule e Bosa. Gli Atleti Iscritti

Il Comitato Regionale della Fidalsardegna comunica gli atleti iscritti a partecipare alle seguenti manifestazioni in programma nella nostra isola questo fine settimana. Ed in particolare:

- Sarule 9 Maggio. Corsa di Primavera di San Bernardino. Manifestazione di corsa su strada organizzata dall'Atletica Orani;

- Bosa 10 Maggio. Corri Temo. Manifestazione di corsa su strada organizzata dall'MSP Bosa VPR.

Alleghiamo gli elenchi degli atleti iscritti.

07-05-2015
  • Giochi delle Isole 2015. Gli Atleti Conv...

Giochi delle Isole 2015. Gli Atleti Convocati

Il Settore Tecnico della Fidalsardegna comunica l'elenco degli Atleti convocati  ai Giochi delle Isole 2015 che si svolgeranno alle Isole Azzorre dal 27 al 31 Maggio. Si allegano gli elenchi  precisando che tutti gli Atleti convocati dovranno comunicare la propria adesione entro e non oltre lunedì 11 maggio telefonando o inviando una e-mail alla segreteria regionale 070/492848 –  federicalai@fidalsardegna.it.  I dettagli del viaggio verranno comunicati successivamente.

07-05-2015
  • Olbia - Manifestazione Provinciale su Pi...

Olbia - Manifestazione Provinciale su Pista. Inserimento nuova gara in programma.

Il Comitato Provinciale di Olbia/Tempio comunica che sono state inserite nuove gare nella manifestazione Provinciale su Pista in programma ad Olbia il giorno 8 maggio p.v. Si allega il programma della gara opportunamente corretto.
06-05-2015
  • Cds allievi/e: il consuntivo di Andrea A...

Cds allievi/e: il consuntivo di Andrea Atzeni e Stefano Mascia

(alefloris) Amsicora e Atletica Oristano sono state le uniche due società a completare il programma gare, sia in campo femminile, sia maschile, ai societari allievi disputati sabato e domenica scorsa ad Oristano. Alla prossima fase, prevista ai primi di settembre, potrebbero completare le 18 gare anche Libertas Campidano, Atletica Selargius e Valeria Decimomannu. Ma rivolgiamoci a chi, in questa prima fase, ha già una base sulla quale partire. La formazione femminile dell’Amsicora ha ottenuto un punteggio già di rilievo, eppure non tutto è fatto. “Le ragazze sono andate bene”, dice il tecnico amsicorino Andrea Atzeni (a sinistra nel montaggio che comprende, al centro, la foto "tricolore" delle due formazioni scattata da Andrea Pusceddu), “ma sicuramente recupereremo altri punti con Casadio, che ha appena ripreso ad allenarsi, Pili e Verdecchia nella velocità. Poi in questa prima fase non abbiamo coperto il salto in alto. Tra i ragazzi Dante Melis ha fatto solo i 110 ostacoli, ottenendo un buon risultato. Da lui ci aspettiamo buone cose anche nel giro di pista con ostacoli e nella staffetta 4x400, che non abbiamo schierato per le assenze dello stesso Melis e di Caddeo”. L’anno scorso pur essendovi qualificati per la fase nazionale con le allieve avete rinunciato alla partecipazione. “Ci sono state molte defezioni nel periodo estivo, così abbiamo preferito premiare le ragazze che si sono continuate ad allenare anche d’estate schierandole nella squadra che ha preso parte al campionato assoluto”. Nella passata stagione il vostro settore giovanile ha sfornato molte buone prestazioni: Wanderson Polanco su tutti. “Ma anche la Tommasini nel lungo, Martina Murru negli ostacoli, la 4x100 femminile che ha migliorato per un paio di volte il record sardo. Conto molto su Verdecchia e Elisa Argiolas che possono dare molto. Poi c'è Luca Barbini, che ha grandi margini di miglioramento in tutte le gare del programma e nelle prove multiple deve solo sconfiggere il suo più grande avversario, gli ostacoli, che man mano che cresce lui crescono di altezza anche loro. Poi abbiamo i nomi noti, come Paolo Caredda e Riccardo Usai, dai quali ci aspettiamo grandi risultati non appena conclusi gli impegni scolastici”. A settembre, quindi, dovreste schierarvi al completo? “Vedremo la situazione. Viviamo in una regione in cui l’estate è iniziata due giorni fa e i ragazzi tendono a “sparpagliarsi”. Vedremo se quest’anno riusciremo a motivarli tenendoli al campo più dell’anno scorso”.
Chi invece non teme allontanamenti estivi dal campo è Stefano Mascia (a destra nella foto), che coordina il settore giovanile dell’Atletica Oristano: “I ragazzi gareggiano insieme sin da piccoli. Fanno le loro brevi vacanze ma poi ritornano tutti al campo a divertirsi. Possiamo migliorare nettamente i punteggi fatti sia in campo femminile, sia maschile. Il progetto generale doveva portarci a schierare le due squadre allievi ed allieve al completo nel 2015 e l’obiettivo è stato raggiunto. Ci sono mancati i mezzofondisti, anche molto bravi, per problemi di concomitanze con altre discipline sportive. Però abbiamo piazzato una base di partenza importante completando il programma già in questa prima fase. Poi c’è da contare che siamo all’inizio della stagione quindi lo stato di forma non è al massimo, e tranne qualcuno i risultati sono stati accettabili ma passibili di grossi miglioramenti. Possiamo dirci soddisfatti perché già molti ragazzi hanno raggiunto il minimo di ammissione ai campionati individuali ma il discorso di squadra è chiaramente da ampliare e migliorare”. Puoi fare dei nomi? “Assolutamente no. L’anno scorso li ho fatti e la cosa è stata controproducente. Preferisco che i ragazzi vengano al campo senza pressione, ad allenarsi con allegria e spirito di squadra. In questo modo, senza pressione, solo giocando, abbiamo la squadra allievi che potrebbe qualificarsi per i campionati di società di prove multiple. Quindi lasciamoli tranquilli e i risultati parleranno”. Ci risentiamo a settembre.

 

06-05-2015
  • Verbale Consiglio Regionale Fidalsardegn...

Verbale Consiglio Regionale Fidalsardegna del 13 Marzo 2015

Il Comitato Regionale della Fidalsardegna rende noto il verbale della riunione del Consiglio Regionale che si è riunito nei locali dell'Impianto Comunale di Atletica Leggera a Cagliari il 13 marzo us. Si allega il verbale della riunione su espressa richiesta del Consiglio.

06-05-2015
  • Oristano e Cagliari. Modifica a programm...

Oristano e Cagliari. Modifica a programmi di gara.

Il Comitato Regionale della Fidalsardegna comunica che per motivi Tecnico-Organizzativi, sono stati variati i programmi delle seguenti manifestazioni:

- CAGLIARI 9 e 10 Maggio 2015 – Campionato di Società Assoluto su Pista. La variazione riguarda l’inversione, nella seconda giornata del disco con il giavellotto donne;

- ORISTANO 16 e 17 Maggio 2015 – Campionato di Società su Pista Cadetti/Cadette – Ragazzi/Ragazze 2^ Giornata Grand Prix. La variazione riguarda lo spostamento dal mattino al pomeriggio della seconda giornata. 

Si allegano i programmi di gara aggiornati.

05-05-2015
  • Comunicato Fidal Nazionale - CdS 2015 - ...

Comunicato Fidal Nazionale - CdS 2015 - Modifica data svolgimento.

Pubblichiamo il seguento comunicato della Fidal Nazionale in merito alla modifica della data dello svolgimento della II° Fase del CdS Assoluto.

Oggetto: CdS 2015 - Modifica data svolgimento II° Fase CdS assoluto - Regione Sardegna.

In merito alla richiesta inoltrata dal C.R. Sardegna ed in considerazione della concomitanza con lo svolgimento a Cagliari della COPPA EUROPA dei mt. 10.000 inprogramma presso lo stadio Amsicora il giorno 6 giugno p.v., con la presente si autorizza lo spostamento della data di svolgimento della II° fase del CdS regionale Assoluto su pista prevista nel calendario il 5/6/7 giugno 2015 nella Regione Sardegna, all'1/2 giugno 2015. Nel ringraziare per l'attenzione è gradita l'occasione per inviare cordiali saluti. - Il Segretario Generale Fabio Pagliara.

04-05-2015
  • Aggiornate le Classifiche del Grand Prix...

Aggiornate le Classifiche del Grand Prix Giovanile e Superpremio 2015.

Il Comitato Regionale della FIdalsardegna comunica che a seguito di incongruenze segnalate e dopo le opportune verifiche, sono state aggiornate le classifiche relative alla Prima Prova del Grand Prix Giovanile 2015 e del Superpremio 2015 riferito alla seconda prova. Le classifiche aggiornate sono disponibili al seguente link:  Attività e Calendario - Classifiche Anno in corso - Classifiche. 

Accesso Area Riservata
  • Area Riservata Società
  • Area Riservata Atleti
FidalSardegna © 2015